Vuoi leggere la recensione di “Il libro delle case” di Andrea Bajani? “Il libro delle case” di Andrea Bajani leggi la recensione

“Il libro delle case” di Andrea Bajani leggi la recensione

Titolo: Il libro delle case
Autore: Andrea Bajani
Genere: narrativa
Editore: Feltrinelli
Pagine: 256
Prezzo: Euro 17
Prezzo E-book: 8,99

Trama: A quante parti di noi siamo disposti a rinunciare per continuare a essere noi stessi? E soprattutto: dove abbiamo lasciato ciò che non ci siamo portati dietro? Quali case lo custodiscono in segreto o lo tengono in ostaggio? Per raccontare la vita di un uomo, l’unica possibilità è setacciare le sue case, cercare gli indizi di quel piccolo inevitabile crimine che è dire “io” sapendo che dietro c’è sempre qualche menzogna.

“Il libro delle case” è il nuovo romanzo di Marco Bajani, finalista de “Il premio Strega 2021”. Racconta la vita di Io attraverso le case che ha vissuto e abitato. Quello che colpisce sin da subito in questo romanzo è lo stile di scrittura di Bajani.

Una scrittura molto poetica, evocativa, sicuramente non per tutti, perchè reggere uno stile così potente non è semplice. Anche chi ne rimane colpito, non arriverà al termine della storia senza faticare, in quanto, in alcuni punti, è molto dura andare avanti per quanto è estraniante.

Nel corso della lettura, conosciamo la vita di Io grazie alle sue case e i suoi mobili. Tutto viene descritto nei minimi particolari, ma allo stesso tempo sono potentissimi anche i silenzi e i rapporti burrascosi all’interno delle singole case.

Le vicende di Io le veniamo a conoscere non seguendo la normalità delle scorrere del tempo. Bajani, infatti, alterna capitoli tra presente e passato. E proprio questi continui salti temporali possono destabilizzare il lettore e potrebbero portare all’abbandono del romanzo. Il lettore che, invece, ne resterà coinvolto si troverà a pensare anche alla sua di vita, guardandosi intorno. Pensando alle case che ha cambiato o che visita, ed è proprio questo che rende unico questo romanzo.

In questo viaggio nella vita di Io, il lettore riesce a provare le stesse emozioni soprattutto nei racconti della casa del 2020. La pandemia è entrata prepotentemente nella vita e la casa assume un ruolo fondamentale e sicuro contro il deserto del mondo esterno.

“Il libro delle case ” di Andrea Bajani è un bel romanzo, molto particolare e, proprio per questo, non è per tutti. Ma, per chi ne rimarrà coinvolto, sarà una lettura molto intima, profonda che darà non pochi spunti di riflessione.

Barbara Piergentili
(account Instagram: letture_barbariche)

“LANNO CHE A ROMA FU DUE VOLTE NATALE” DI ROBERTO VENTURINI LEGGI LA RECENSIONE