Vuoi leggere la recensione di “Il manoscritto” di Franck Thilliez? “Il manoscritto” di Franck Thilliez leggi la recensione

“Il manoscritto” di Franck Thilliez leggi la recensione

Titolo: Il manoscritto
Autore: Franck Thilliez
Genere: thriller
Editore: Fazi editore
Pagine: 480
Prezzo: Euro 18
Prezzo E-book: 12,99

Trama: Léane Morgan è considerata la regina del thriller, ma firma i suoi libri con uno pseudonimo per preservare la propria vita privata, che ha subito un profondo sconvolgimento. Sua figlia Sarah è stata rapita quattro anni prima e la polizia ha archiviato il caso come omicidio a opera di un noto serial killer.

Dopo la tragedia, del suo matrimonio con Jullian non è rimasto che un luogo, la solitaria villa sul mare nel Nord della Francia che Léane ha ormai abbandonato da tempo. Ma quando il marito viene brutalmente aggredito subendo una perdita di memoria, lei si vede costretta a tornare in quella casa, carica di ricordi dolorosi e, adesso, di inquietanti interrogativi.

“Il manoscritto” è un romanzo di Franck Thilliez che racconta le vicende della scrittrice di thriller Léane Morgan alle prese con la ricerca di giustizia per la scomparsa della figlia, Sarah, ad opera di un serial killer. Il romanzo è un continuo crescendo di crudeltà e angoscia che non lascerà scampo a nessuno, lettore compreso.

Thilliez usa l’espediente del romanzo nel romanzo: il figlio di un noto scrittore, dopo la sua morte, trova questo testo, il manoscritto appunto, ma privo del finale. E così iniziamo la lettura aspettando il classico colpo di scena finale. Ma Thilliez non ci fa mancare nulla, e inventa un’altra chicca: anche la protagonista della storia è una scrittrice di thriller di fama mondiale. Quindi ci ritroviamo tra le mani una sorta di scatola cinese e, pagina dopo pagina, non possiamo farne più a meno.

La scrittura è scorrevole e ricca di crudezza. Non ci viene risparmiato nulla: le efferratezze del serial killer sono descritte nei minimi particolati. Certo, per chi è facilmente impressionabile, non sarà la lettura più adatta. Ma è impossibile abbandonare la lettura, Thilliez sa come tenere alta l’attenzione e la tensione del lettore. Ogni capitolo ti invoglia ad andare avanti per cercare di risolvere il caso.

Ma è proprio la risoluzione il vero colpo di genio dello scrittore francese. Perchè va al di là della semplice scoperta del colpevole, vuole spiazzare il lettore e ci riesce alla perfezione. Ma non si accontenta vuole lasciare un dubbio, una domanda nella testa del lettore.

“Il manoscritto” è un thriller veramente ben costruito, appassionante e spiazzante allo stesso tempo. E’ veramente completo ed è impossibile restare indifferenti al finale. I veri amanti del genere rimarranno soddisfatti. Ma questo thriller lo dovrebbero leggere tutti, perchè è un peccato lasciare un romanzo come “Il Manoscritto” sullo scaffale della libreria.

Barbara Piergentili
(account Instagram: letture_barbariche)

“IL LIBRO DELLE CASE” DI ANDREA BAJANI LEGGI LA RECENSIONE