10 Dicembre 2023

Il veto USA all’ONU suscita critiche globali ma Israele ringrazia gli alleati: “Continua la guerra contro Hamas”

Il veto USA all’ONU suscita critiche globali ma Israele ringrazia gli alleati: “Continua la guerra contro Hamas”

Il veto USA all’ONU suscita critiche globali ma Israele ringrazia gli alleati: “Continua la guerra contro Hamas”

da ansa.it

In una mossa che ha scatenato controversie a livello internazionale, gli USA hanno esercitato il loro potere di veto alle Nazioni Unite, bloccando una risoluzione per una tregua a Gaza. La decisione ha suscitato reazioni contrastanti a livello globale, con Israele che esprime gratitudine, mentre organizzazioni umanitarie e alcuni leader mondiali criticano la mossa.

Oxfam condanna il veto USA come colpo alla credibilità dei diritti umani

Abby Maxman, responsabile di Oxfam America, ha criticato l’amministrazione Biden per aver perso l’opportunità di allineare le sue azioni alla retorica sui diritti umani. Maxman ha affermato che il veto USA alla risoluzione ONU per una tregua a Gaza è stato un altro colpo alla credibilità degli USA in materia di diritti umani. Ha sottolineato la necessità che gli Stati Uniti sfruttino la loro relazione speciale con Israele per affrontare la crisi in corso.

Human Rights Watch avverte del rischio di complicità in crimini di guerra

Louis Charbonneau, direttore di Human Rights Watch presso l’ONU, ha accusato gli USA di rischiare la complicità in crimini di guerra con il loro veto alla risoluzione dell’ONU. Charbonneau ha sostenuto che il veto ha impedito al Consiglio di Sicurezza di fare richieste coerenti con quelle fatte dagli stessi USA ad Israele e ai gruppi armati palestinesi. Ha evidenziato le potenziali conseguenze del supporto agli atti di Israele in mezzo alle accuse di atrocità contro la popolazione civile palestinese.

Israele ringrazia gli USA per il voto ONU e critica il Segretario Generale dell’ONU

Il ministro degli Esteri israeliano, Eli Cohen, ha ringraziato gli Stati Uniti per il veto al Consiglio di Sicurezza dell’ONU sulla tregua a Gaza. Al contempo, Cohen ha criticato il segretario generale dell’ONU, Antonio Guterres, accusandolo di schierarsi con Hamas. Cohen ha definito la posizione di Guterres “una vergogna” e ha criticato la mancata richiesta dell’Articolo 99, evidenziando una posizione parziale dell’ONU.

Vittime Palestinesi e condanna internazionale

La morte del palestinese Sari Amr, avvenuta durante un’operazione militare israeliana, ha alimentato ulteriormente le tensioni. L’incidente ha portato il totale dei palestinesi uccisi in Cisgiordania a 273 dall’inizio del conflitto di Gaza, secondo l’agenzia di stampa palestinese Wafa. Il presidente palestinese Abu Mazen ha condannato il veto degli USA come aggressivo e immorale, accusando gli USA della sofferenza della popolazione di Gaza.

Accuse di contrabbando di armi 

Israele ha sostenuto di aver scoperto armi nascoste in una scuola dell’UNRWA, comprese armi da fuoco e munizioni all’interno di un grande orsacchiotto. Inoltre, l’esercito israeliano ha accusato Hamas di lanciare razzi da una zona umanitaria designata, mettendo a rischio i palestinesi sfollati. Queste accuse hanno alimentato ulteriori tensioni da entrambe le parti.

Reazioni internazionali e critiche

Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha criticato la decisione del Comitato Olimpico Internazionale di permettere la partecipazione di atleti russi e bielorussi sotto una bandiera neutrale, definendola un’opportunità per la Russia di strumentalizzare le Olimpiadi a fini propagandistici. Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha denunciato il Consiglio di Sicurezza dell’ONU, definendolo il “Consiglio per la Protezione di Israele” dopo il veto americano.

Hamas riporta un aumento delle vittime a Gaza

Hamas, il gruppo militante palestinese che controlla Gaza, ha dichiarato che il bilancio delle vittime a Gaza è salito a 17.700. Il ministero della Salute gestito da Hamas ha fornito questo nuovo bilancio delle vittime dall’inizio del conflitto.

Netanyahu supporta il veto USA e promette di continuare la campagna contro Hamas

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha approvato la posizione degli Stati Uniti, affermando che gli altri paesi devono comprendere l’impossibilità di sostenere l’eliminazione di Hamas e, contemporaneamente, chiedere l’arresto della guerra. Netanyahu ha ribadito l’impegno di Israele nella sua giustificata campagna contro Hamas, promettendo di raggiungere gli obiettivi stabiliti nonostante le critiche internazionali.

Mentre le tensioni continuano ad aumentare nella regione, la comunità internazionale osserva attentamente, sperando in una risoluzione diplomatica del lungo conflitto.

TRAGEDIA A MATTARANA DONNA TROVATA MORTA FERMATO IL MARITO: “VOLEVAMO MORIRE INSIEME”

22 Febbraio 2024

“Star Wars: The Bad Batch” – Streaming ITA (aggiornato al 22 febbraio 2024)

“Star Wars: The Bad Batch” – Streaming ITA (aggiornato al 22 febbraio 2024) &#8…
21 Febbraio 2024

“Canale 5” streaming (aggiornato al 21 febbraio 2024)

“Canale 5” streaming (aggiornato al 21 febbraio 2024) “Canale 5” streamin…
22 Febbraio 2024

Paolo Fox oroscopo 23 febbraio 2024

Paolo Fox oroscopo 23 febbraio 2024: Ariete, Toro e Gemelli Paolo Fox oroscopo 23 febbraio 2024 d…
14 Dicembre 2023

“Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Sud America?” di Antonio Manzini leggi la recensione

“Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Sud Ameri…
22 Febbraio 2024

“VIPLeague” Streaming (aggiornato al 22 febbraio 2024)

“VIPLeague” Streaming (aggiornato al 22 febbraio 2024) “VIPLeague” Stream…
22 Febbraio 2024

“L’aria che tira” La7 puntata di oggi 23 febbraio 2024 (VIDEO)

Vuoi guardare il video de “L’aria che tira” La7 puntata di oggi 23 febbraio 202…

Copyright © 2012 - 2022 FB Comunicazione di Francesco Girolamo Balzano Testata Giornalistica registrata presso Tribunale di Roma n.263/2012

Partita Iva: 11915641002 | Privacy Policy

Sito web realizzato da

Musa Studio | Web e Comunicazione

VPS