Al teatro Golden

Renzo e Lucia sono due pubblicitari in carriera che in fondo si vogliono bene, ma che battibeccano continuamente fra loro e con Sofia, la figlia adolescente ovviamente insopportabile. La loro vita sembra scorrere più o meno placidamente finchè, per una strana magia orientale, Renzo si trasferisce nel corpo di Lucia e viceversa. Superata l’inevitabile confusione iniziale i coniugi sembrano abituarsi alla nuova situazione, ma il destino ha ancora in serbo qualcosa…

Marco Fiorini e Milena Miconi, con Stefano Antonucci ed un gruppo di interpreti frizzanti ed affiatati al netto di qualche imprecisione da ‘prima’, mostrano il loro talento in una vera prova d’attore. Al di là del testo, brillante e tutto giocato sul paradosso, trasmettono infatti davvero efficacemente la straniante sensazione di vivere in un corpo diverso, risultato sicuramente dovuto ad un lungo lavoro sulle movenze e sugli atteggiamenti.

Si ride spesso per le numerose battute; intrigante lo strano modo di camminare di Lucia, che trova la sua spiegazione dopo lo ‘scambio’

Maurizio Zucchetti