Vuoi leggere la recensione di “Km 123” di Camilleri? Leggi la recensione di “Km 123” di Camilleri.

“Km 123” di Camilleri leggi la recensione

Titolo: Km 123
Autore: Andrea Camilleri
Genere: Giallo
Editore: Mondadori
Pagine: 154
Prezzo: Euro 15,00
Prezzo e-book: Euro 9,99

Tutto inizia con un cellulare spento.

A telefonare è Ester, a non rispondere è Giulio, finito in ospedale a causa di un brutto tamponamento sulla via Aurelia. A riaccendere il telefonino, invece, è Giuditta, la moglie di Giulio, che ovviamente di Ester non sa nulla. Potrebbe essere l’inizio di una commedia rosa, ma il colore di questa storia è decisamente un altro: un testimone, infatti, sostiene che quello di Giulio non sia stato un incidente, ma un tentato omicidio, e la pratica passa dagli uffici dell’assicurazione a quelli del commissariato.

Andrea Camilleri, maestro indiscusso del giallo d’autore italiano, ci regala un pasticciaccio pieno di humour e altrettanto mistero, in cui tutti i personaggi – e noi che leggiamo con loro – indizio dopo indizio si convincono di aver indovinato la verità.

Accantonato per un attimo il Commissario Montalbano, Andrea Camilleri per i 90 anni de ‘Il Giallo Mondadori’ ha scritto una storia di omicidi, gelosia ricca di colpi di scena. Il lettore viene subito coinvolto nel caso, grazie allo stile molto veloce ricco di dialoghi, sms e articoli di giornale, che lascia poco spazio alle descrizione dell’ambiente che circonda i protagonisti della vicenda.

Camilleri, con la sua arguzia e l’immancabile humor in “Km 123” racconta una storia di gelosia e tradimenti che trascinano il lettore fino alla fine, cercando di scoprire il colpevole. Per poi spiazzarlo con un finale, che fa riflettere sulla cattiveria e l’egoismo degli uomini.

“Km 123” è un giallo godibilissimo, veloce (si legge tutto d’un fiato!) e avvincente in puro stile Camilleri. Consigliato agli amanti del genere, ma anche a chi ama l’ottima scrittura e libri arguti.

Barbara Piergentili

“IL VIAGGIO DI YAO” LA RECENSIONE DEL FILM CON OMAR SY