“Zlatan” scheda e recensioni del film

“Zlatan” scheda e recensioni del film

Distribuzione: Lucky Red

Genere: Drammatico
Anno: 2021
Regia: Jens Sjögren
Cast: Granit Rushiti, Dominic Andersson Bajraktati, Cedomir Glisovic, Merima Dizdarevic, Emmanuele Aita, Duccio Camerini
Durata: 100 minuti
Paese: Danimarca. Olanda, Svezia
Voto (media ponderata): ♥♥♥ (su 5)

La trama

Una miscela esplosiva di talento calcistico, inconfondibile carisma, esuberanza e sicurezza: in due parole, Zlatan Ibrahimović. Il primo calciatore ad aver giocato con 7 squadre in Champions League, nonché il giocatore più espulso dalla stessa competizione europea. Campione ovunque abbia giocato, dall’Ajax al Psg, passando per Juventus, Inter, Barcellona e Milan, una fama mondiale conquistata sul campo e una filosofia ormai conosciuta da tutti.

La recensione di BadTaste.it

Questo è un film di gente che entra nelle stanze e insulta tutti, che tratta a pesci in faccia Moggi (pur temendolo) e che in un certo senso poi ne soffre. Per una volta una vita non è presa e fatta entrare in una struttura che la rende uguale a mille altre, ma trattata con l’originalità che ha.

Recensione di Gabriele NiolaVoto: 3.5 (su 5) – Leggi la recensione completa

“Zlatan” scheda e recensioni del film – La recensione di MyMovies.it

Zlatan non va molto oltre quelli che sono i principi tematici e filmici del genere. Ma proprio attraverso il genere propone un film solido tecnicamente e soprattutto un protagonista capace di catturare l’attenzione. È il racconto di un bambino, di un ragazzo e poi di un campione, che pur emergendo dal proprio ghetto continua a vestirne tutti gli aspetti come una seconda pelle. Zlatan è una metafora sullo sport e sul difficile cammino verso il successo. Una storia per appassionati che con il suo impianto drammatico in fondo è anche un po’ per tutti.

Recensione di Giuseppe Avico. Voto: 3 (su 5)Leggi la recensione completa

La recensione di MoviePlayer.it

Uno dei limiti del film è il non credere mai completamene che il personaggio in scena sia Ibra. Gli altri sono una certa convenzionalità nel raccontare la sua infanzia e una confezione tutto sommato ordinaria, lontana dal suo genio. Le parti che si avvicinano più al calcio che conta sono invece più intriganti, e possono interessare gli appassionati di calcio.

Recensione di Maurizio Ermisino Voto: 2.5 (su 5) – Leggi la recensione completa

“ETERNALS” SCHEDA E RECENSIONE DEL FILM