Sanremo 2020 Bugo e Morgan “Morsi e sputi dietro le quinte” ecco cosa è successo

Sanremo 2020 Bugo e Morgan “Morsi e sputi dietro le quinte” ecco cosa è successo

da repubblica.it

Protagonisti e testimoni della clamorosa lite tra Bugo e Morgan, live e in onda in eurovisione, ieri a Sanremo 2020, raccontano di una situazione drammatica. Tra i due sarebbero volate parole grosse, enormi addirittura, ma anche sputi e morsi. Ma procediamo con ordine e facciamo un passo indietro fino agli eventi che hanno preceduto la serata delle cover. Siamo nelle strade che collegano il teatro Ariston e l’hotel Globo, dove alloggiano i due artisti.

Il Festival è iniziato male per il duo e l’umore di Bugo e Morgan comincia a risentire pesantemente di quest’aria di delusione che si respira attorno a loro. Devono esibirsi sulle note di “Canzone per te” di Sergio Endrigo, un pezzo che ha scelto Morgan. Queste le parole di alcuni testimoni: “Hanno litigato come cane e gatto per tutto il tempo delle prove. Morgan voleva fare tutto, scrivere le partiture, dirigere l’orchestra, suonare il piano e cantare. Tutto. Bugo era perplesso. Ma alla fine non c’è stato verso e Morgan si è imposto”.

La situazione è degenerata definitivamente mercoledì notte, quando l’orchestra ha definito “incomprensibili” e “insuonabili” le partiture consegnate da Morgan.

Col passare delle ore, Bugo si è accorto che la condizione psicofisica di Morgan era tutt’altro che ottimale e, se dapprima si è limitato ad una semplice contrarietà, poi il tutto si è trasformato in astio. La situazione è degenerata definitivamente mercoledì notte, quando l’orchestra ha definito “incomprensibili” e “insuonabili” le partiture consegnate da Morgan. Quest’ultimo si è molto risentito, reagendo con una lettera inviata ad Amadeus e, per conoscenza, a mezza produzione Rai e tutti i giornalisti. Nella missiva l’artista annunciava la sua assenza alla serata delle cover, a causa di un presunto boicottaggio nei suoi confronti. Solo grazie all’intervento di Amadeus, che in questa edizione aveva già dovuto calmare i bollenti spiriti di Fiorello e Tiziano Ferro, l’allarme è rientrato.

Morgan, sin dalla mattinata di ieri, ha iniziato a lamentarsi del suo compagno d’avventura a Sanremo 2020

Quindi, Bugo e Morgan si sono presentati regolarmente in sala prove, ma la situazione non era affatto tranquilla, anzi. Durante la trasmissione di Radio2 condotta da Gino Castaldo, subito dopo la loro disastrosa esibizione di giovedì sera, è andato in scena il primo round del loro match in pubblico. Morgan era inferocito con Bugo per aver cantato tutta la canzone e non solo la sua parte ed ha accusato il collega di irriconoscenza. “Senza di me tu qui non saresti mai arrivato”, gli ha detto. A questo punto, insomma, la resa dei conti era praticamente inevitabile. Morgan, sin dalla mattinata di ieri, ha iniziato a lamentarsi del suo compagno d’avventura a Sanremo 2020, etichettandolo come “ingrato” e “traditore” al cospetto di amici e staff. Bugo, almeno inizialmente, ha preferito non reagire, pur covando dentro di sé una profonda insofferenza.

Mentre, sul palco, Amadeus li stava presentando, loro, dietro le quinte, si stavano mettendo le mani addosso.

Eccoci, dunque, tornati alla quarta serata e al racconto dei testimoni oculari della lite: “E’ successo tutto in fretta. Pochi secondi prima di entrare in scena. Morgan ha spiegato a Bugo che aveva intenzione di cambiare il testo. Bugo non aveva idea di che cosa avrebbe cantato quell’altro ma era evidentemente contrario. Gli ha detto di no, che non avrebbe dovuto nemmeno provarci. Morgan si è avvicinato minaccioso, ha perso la testa. E i due hanno cominciato a spintonarsi”. Una scena surreale, insomma, qualcosa di mai visto all’Ariston. Mentre, sul palco, Amadeus li stava presentando, loro, dietro le quinte, si stavano mettendo le mani addosso. “Era un corpo a corpo violento, si insultavano. Si sentivano le parolacce: pezzo di merda, stronzo. Noi eravamo preoccupati che i microfoni fossero accesi e si sentissero in diretta. Bugo ha sputato a Morgan, l’ho visto con i miei occhi, ma se ho capito bene era la reazione a un morso”.

Sanremo 2020 Bugo e Morgan “Morsi e sputi dietro le quinte” ecco cosa è successo

Al momento di entrare in scena, il solo Morgan ha sceso le scale, perché Bugo non aveva alcuna intenzione di esibirsi, ma è stato praticamente costretto a presentarsi. Il resto è accaduto davanti agli occhi di tutti i telespettatori. I due danno il via alla loro performance, ma Morgan cambia il testo del brano e Bugo, a questo punto, lascia il palco. Sugli eventi successivi, invece, al momento, non si sa praticamente nulla. Se non che Morgan ha chiesto dell’acqua ed ha iniziato a bere: “Aveva uno strano ghigno. Sembrava più soddisfatto che arrabbiato”, raccontano i testimoni. E Bugo? “Si è messo a sedere lì davanti ed è rimasto immobile”. Amadeus prima e Fiorello poi hanno provato a calmarli, provando a convincerli a tornare sul palco e riprendere la loro esibizione, pena la squalifica. Tutti i tentativi di riappacificazione sono stati vani e così i due artisti sono tornati nelle rispettive camere d’albergo, dove hanno trascorso quel che restava della notte.

“SANREMO 2020 RAIPLAY” QUARTA SERATA GUARDA IL VIDEO