Madonna di Fatima oggi 13 maggio pastorelli apparizioni e il mistero in 3 segreti

Madonna di Fatima oggi 13 maggio pastorelli apparizioni e il mistero in 3 segreti

da ilsussidiario.net

Come ogni 13 maggio, la Chiesa Cattolica celebra la festa della Madonna di Fatima in memoria delle apparizioni della Madre di Gesù a tre pastorelli in Portogallo ormai 105 anni fa.

«A te Maria, Regina della Pace, dunque consacriamo l’avvenire dell’intera famiglia umana, le necessità e le attese dei popoli, le angosce e le speranze del mondo. Attraverso di te si riversi sulla Terra la divina Misericordia e il dolce battito della pace torni a scandire le nostre giornate»: sono le parole usate da Papa Francesco lo scorso 25 marzo 2022 durante l’Atto di Consacrazione al Cuore Immacolato di Maria congiunto tra Roma e Fatima.

Per scongiurare il terrore della guerra il Santo Padre mandò il suo elemosiniere pontificio, il Cardinal Konrad Krajewski, a consacrare in Portogallo presso il santuario di Nostra Signora di Fatima i destini degli ucraini e dei russi. Fu però proprio il Portogallo ad essere la prima nazione al mondo consacrata al Cuore Immacolato di Maria.

Come ha spiegato il mariologo padre Stefano Cecchin ofm, presidente della Pontificia Accademia Mariana internazionale, «proprio Fatima ci ha restituito l’immagine di Maria che si preoccupa della situazione europea di quel tempo. Eravamo nel 1917, c’erano la rivoluzione russa, la Prima Guerra mondiale, e Dio continuava a prendersi cura di noi attraverso Maria, che, nelle apparizioni a Fatima, chiedeva la consacrazione della Russia».

L’APPARIZIONE DELLA MADONNA A FATIMA IL 13 MAGGIO 1017

Si celebra oggi, 13 maggio, perché proprio 105 anni fa la Madonna decise di apparire in quel del Portogallo davanti a tre umilissimi e piccoli pastorelli: il villaggio di Fatima – che ebbe il nome dalla figlia di Maometto – aveva vicino una piccola frazione dove nacquero Lucia Dos Santos (nel 1907) e i suoi due cugini Francesco Marto (nato nel 1908) e Giacinta Marto (nata nel 1910).

Forse non tutti sanno che le prime apparizioni a cui assistettero non furono quelle della Madonna: nei loro peregrinare con il bestiame durante il giorno, i tre cugini tra l’aprile e l’ottobre 1916 videro un angelo sfavillante di luce, che si qualificò come l’Angelo della Pace. L’Angelo li invitò alla preghiera nelle tre apparizioni di quell’anno, narrate da Suor Lucia da anziana come “il ciclo angelico”.

Il tutto fu però da “preparativo” a quanto di ancora più prodigioso avvenne il 13 maggio 1917: Lucia, Francisco e Giacinta dopo aver assistito alla Santa Messa nella chiesa parrocchiale di Fatima, tornarono nel villaggio di Aljustrel per prepararsi a condurre al pascolo le loro pecore. Due lampi improvvisi squarciarono il cielo altrimenti azzurro: apparve loro una signora sopra un piccolo elce verdeggiante.

«Non abbiate paura, non voglio farvi del male», disse la Madonna, con Lucia sbalordita che chiese: «Di dove venite, Signora?»; «Vengo dal cielo». In quel luogo la Regina di Pace disse ai pastorelli che sarebbe apparsa ogni 13 del mese per 6 mesi successivi.

«Volete offrire a Dio tutte le sofferenze che Egli desidera mandarvi, in riparazione dei peccati dai quali Egli è offeso, e per domandare la conversione dei peccatori?», chiese in una delle tante apparizioni la Vergine, con i ragazzini che risposero affermativamente. «Allora dovrete soffrire molto, ma la Grazia di Dio sarà il vostro conforto»: chiese loro di recitare il rosario tutti i giorni per ottenere la pace nel mondo e la fine della Prima Guerra Mondiale.

LEGGI L’ARTICOLO ORIGINALE

MODENA GRIGLIATA E PIZZA POI PER DIGERIRE INGURGITA BICARBONATO LO STOMACO GLI ESPLODE