“L’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat” scheda e recensioni del film

“L’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat” scheda e recensioni del film

Distribuzione: Warner Bros

Genere: Drammatico, guerra
Anno: 2022
Regia: John Madden
Cast: Colin Firth, Matthew MacFadyen, Kelly Macdonald, Penelope Wilton, Johnny Flynn, Jason Isaacs, Mark Gatiss, Hattie Morahan, Mark Bonnar, Paul Ritter, Alex Jennings, Simon Russell Beale, James Fleet, Nicholas Rowe, Will Keen, Charlotte Hamblin, Lorne MacFadyen, Rufus Wright, Jonjo O’Neill, Ruby Bentall
Durata: 128 minuti
Paese: Regno Unito, USA
Voto (media ponderata): 3.1 (su 5)

La trama

Europa, 1943. Mentre gli Alleati stanno preparando lo sbarco in Sicilia e la risalita contro le forse tedesche di occupazione, devono anche pensare a eventuali e improvvise decisioni di difesa. Da intraprendere se qualcosa nella missione non andasse per il verso giusto. Va evitato a ogni costo un massacro.

Così, Ewen Montagu e Charles Cholmondeley, due agenti dell’intelligence britannica, vengono incaricati di creare una strategia di disinformazione mirata. Con l’obiettivo di confondere il nemico e cercare di nascondere le reali azioni che gli Alleati stanno per intraprendere.

“L’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat” scheda e recensioni del film di Cinematografo.it

I sentimenti, tanto cari al cineasta di Shakespeare in Love, hanno anche qui un forte peso. Il protagonista, per capire l’importanza della sua famiglia, ha bisogno di una nuova passione. Il cuore del film è però l’amicizia tra lui e Cholmondeley. Sono loro la “mente” dietro all’Operazione Mincemeat. Uniti. Ma allo stesso tempo rivali, si specchiano l’uno nelle fragilità dell’altro. Non sono eroi da imprese mirabolanti, ma spie per mestiere. Comuni mortali spezzati dall’andare degli anni, dal dubbio, dal sospetto. Non sono ben accetti in società, anzi a modo loro ne sono respinti. Mentre il terrore che Hitler arrivi a Londra è sempre più pressante e le sirene dei bombardamenti fanno tremare.

Recensione di Gian Luca PisacaneVoto: 3 (su 5) – Leggi la recensione completa

“L’arma dell’inganno – Operazione Mincemeat” – La recensione del film di MyMovies.it

Dopo “The Imitation Game” e “L’ora più buia”, il cinema inglese ritorna dietro le quinte della Seconda Guerra Mondiale. Per raccontarci una delle operazioni di controspionaggio più rocambolesche della storia. Film di guerra dal taglio accademico che cede le sue prerogative alla spy story.

Recensione di Marzia Gandolfi. Voto: 3 (su 5)Leggi la recensione completa

La recensione di MoviePlayer.it

Un film godibile, una storia di spionaggio che sfrutta le convenzioni del genere. Ma per prendere direzioni inaspettate che sapranno intrattenere lo spettatore. John Madden firma un film stratificato, dove trovano posto l’elogio dell’immaginazione come atto creativo, la riflessione sul potere della letteratura. E il ruolo della manipolazione della verità nella Storia.

Recensione di Elisabetta Bartucca Voto: 3.5 (su 5) –  Leggi la recensione completa

“IO E LULU’” SCHEDA E RECENSIONE DEL FILM