Vuoi guardare il video de “I nostri angeli 2020 Rai 1”?

“I nostri angeli 2020 Rai 1” (VIDEO)

da raiplay.it

“I nostri angeli 2020 Rai 1” è il premio giornalistico internazionale in memoria degli inviati caduti a Mostar e Mogadiscio. Ovvero Marco Luchetta, Alessandro Ota , Dario D’Angelo e, poi, Miran Hrvatin. È, inoltre, un premio al giornalismo che approfondisce e non si astiene dal partecipare alle tragedie che coinvolgono le popolazioni inermi. Con, poi, una considerazione particolare per i bambini, che nelle guerre sono vittime predestinate e innocenti. Conducono, inoltre, Giovanna Botteri ed Emma D’Aquino.

Comunque, è il premio giornalistico internazionale in memoria degli inviati caduti a Mostar e Mogadiscio. Ovvero Marco Luchetta, Alessandro Ota , Dario D’Angelo e, poi, Miran Hrvatin. È, inoltre, un premio al giornalismo che approfondisce e non si astiene dal partecipare alle tragedie che coinvolgono le popolazioni inermi. Con, poi, una considerazione particolare per i bambini, che nelle guerre sono vittime predestinate e innocenti. Conducono, inoltre, Giovanna Botteri ed Emma D’Aquino. Tuttavia, è il premio giornalistico internazionale in memoria degli inviati caduti a Mostar e Mogadiscio.

“I nostri angeli 2020 Rai 1” è il premio giornalistico internazionale in memoria degli inviati caduti a Mostar e Mogadiscio. Ovvero Marco Luchetta, Alessandro Ota , Dario D’Angelo e, poi, Miran Hrvatin. È, inoltre, un premio al giornalismo che approfondisce e non si astiene dal partecipare alle tragedie che coinvolgono le popolazioni inermi. Con, poi, una considerazione particolare per i bambini, che nelle guerre sono vittime predestinate e innocenti. Conducono, inoltre, Giovanna Botteri ed Emma D’Aquino.

Comunque, è il premio giornalistico internazionale in memoria degli inviati caduti a Mostar e Mogadiscio. Ovvero Marco Luchetta, Alessandro Ota , Dario D’Angelo e, poi, Miran Hrvatin. È, inoltre, un premio al giornalismo che approfondisce e non si astiene dal partecipare alle tragedie che coinvolgono le popolazioni inermi. Con, poi, una considerazione particolare per i bambini, che nelle guerre sono vittime predestinate e innocenti. Conducono, inoltre, Giovanna Botteri ed Emma D’Aquino. Tuttavia, è il premio giornalistico internazionale in memoria degli inviati caduti a Mostar e Mogadiscio.

“I NOSTRI ANGELI 2020” GUARDA IL VIDEO

“RAI 1 STREAMING DIRETTA” GUARDA IL VIDEO