Festival di Sanremo quanto guadagnano le case discografiche per ogni concorrente in gara

Festival di Sanremo quanto guadagnano le case discografiche per ogni concorrente in gara

Raniero Jr. De Bortoli per trendit.it

Uno dei temi più caldi che interessano il Festival di Sanremo è da sempre il cachet percepito da conduttori ed ospiti. Che è spesso oggetto di curiosità e, talvolta, anche di discussione. Ma è ora il momento di indagare quale sarebbe il guadagno delle case discografiche cui ogni cantante si appoggia.

Stando a quanto riportato da Dagospia, la Rai garantirebbe all’incirca 50.000€ per ogni big in gara e 25.000€ per il circuito secondario delle nuove proposte. Queste cifre sono state confermate dal portale Money.it:

“Per i cantanti big in gara a Sanremo dovrebbe essere riconosciuto il solito indennizzo a titolo di rimborso spese di un importo di circa 48mila euro. Nessun premio in denaro per il vincitore, il quale potrà comunque beneficiare – così come gli altri cantanti in gara – di un ritorno economico non indifferente. Grazie alle vendite discografiche in crescita, alla popolarità sui social. E alle ospitate in tv per merito della visibilità garantita da Sanremo”.

Di seguito, l’elenco delle case discografiche legate a ciascun artista al Festival di Sanremo:

Warner Music Italy: Annalisa e Irama.
Sony: Aiello, Colapesce Di Martino, Fasma, Francesca Michielin e Fedez, Francesco Renga, Gaia, La Rappresentante di Lista, Maneskin e Noemi.
Universal Music Italia: Gio Evan, Willie Peyote e Max Gazzé.
Sugar Music: Malika Ayane e Madame.
Carosello: Ghemon
Mescal: Bugo, Ermal Meta
Etichette indipendenti: Arisa, Orietta Berti, Random e Fulminacci

“Festival di Sanremo 2021” la scaletta della terza serata