ESCLUSIVA – Inter proposto scambio Icardi con Dzeko la Roma vorrebbe ma non può

ESCLUSIVA – Inter proposto scambio Icardi con Dzeko la Roma vorrebbe ma non può

La Roma avrebbe un sogno enorme nel cassetto, almeno così ci racconta un insider interno alla società giallorossa. Vorrebbe, cioè, portare nella Capitale Icardi e regalare al nuovo allenatore Fonseca il primo pilastro del nuovo progetto. Dalla società, ufficialmente, smentiscono, ma, ci assicura la nostra fonte, la realtà è un pochino diversa. Di facciata, i dirigenti giallorossi raccontano che non c’è alcuna trattativa con i nerazzurri per l’attaccante. In parte è vero, in parte no. E’ vero, infatti, che, allo stato attuale non c’è alcun discorso aperto per il numero nove, ma non perché non ci sia la volontà di portare avanti la trattativa. Semplicemente, la Roma non può.

La Roma era molto interessata allo scambio con l’Inter tra Dzeko e Icardi

Poco più di una settimana fa, l’Inter si era presentata a Trigoria con l’intenzione di proporre uno scambio. Per arrivare al cartellino di Dzeko, in cima alla lista dei preferiti di Conte, aveva messo sul tavolo quello di Icardi. L’offerta, com’è ovvio, era molto interessante per la Roma. Stiamo, infatti, parlando, al netto di un’ultima stagione negativa, di uno dei migliori attaccanti al mondo. L’argentino è in rotta con società e ambiente e, al di là delle smentite, sarebbe molto interessato a cambiare aria. Roma e la Roma rappresenterebbero per lui il trampolino ideale per riscattarsi. Su questo ci sono arrivate assicurazioni anche da persone molto vicine alla moglie e manager del calciatore, Wanda Nara.

La Roma, dopo aver riflettuto, ha detto no all’Inter. Ecco perché…

Dunque Icardi alla Roma verrebbe di corsa, questo è certo. Però Totti e Pallotta, dopo qualche giorno di riflessione, hanno rimandato al mittente l’offerta. Il perché, ci spiega il nostro insider, è da ricercare in tantissimi fattori, tutti comunque in chiave economica. Tanto per cominciare, i giallorossi non potranno usufruire dei 70 milioni di partecipazione in Champions. Dunque, la pessima stagione appena conclusa, ha avuto, ha e avrà grosse ripercussioni anche sulle ambizioni di calciomercato. Vedi, in questo senso, il mancato accordo con Conte, finito poi all’Inter. Proprio per questo, i giallorossi dovranno tagliare il monte ingaggi, che ha superato i 160 milioni.

Icardi non può andare alla Roma: costa troppo e vuole fare la Champions

Lo stipendio di Icardi, infatti, è tutt’altro che leggero. E in un mercato in cui la Roma sta seriamente pensando di privarsi di gente come Manolas, Dzeko e Kolarov, pensare all’acquisto dell’argentino è pura utopia. Il cartellino dell’attaccante, infatti, si stima su un valore vicino, se non superiore, agli 80 milioni di euro. Inoltre, particolare non trascurabile, Mauro vuole giocare la Champions, torneo, incredibilmente, da lui frequentato pochissimo e soltanto in questa stagione. I giallorossi, purtroppo, quest’anno partiranno dai preliminari di Europa League e, quindi, hanno perso molto appeal agli occhi dei grandi nomi.

La difficoltà della Roma nell’arrivare a Icardi complica anche l’affare Dzeko per l’Inter

Dunque, al momento, perché nel calciomercato mai dire mai, l’affare Icardi Roma è assai complicato. Così, come, di conseguenza, sarà più difficile vedere Dzeko all’Inter. La nostra fonte, infatti, ci dà per certo che i giallorossi non faranno alcuno sconto ai nerazzurri per il cartellino di Dzeko. C’è bisogno di rimpinguare le casse del club e, dunque, se Conte vuole davvero il suo pupillo, dovrà convincere la dirigenza a sborsare molti soldi. Risorse che verrebbero, in parte, investite anche per accontentare il nuovo tecnico capitolino, Fonseca. Sulla sua lista della spesa ci sono quattro nomi illustri di casa Shakhtar, ovvero Júnior Moraes, Ismaili, Tayson ed il giovanissimo Marcos Antonio.

Il Calciomante