ESCLUSIVA – De Ligt alza la voce e dice no al PSG intanto la Juventus ora punta forte su Romagnoli

ESCLUSIVA – De Ligt alza la voce e dice no al PSG intanto la Juventus ora punta forte su Romagnoli

Nella trattativa per portare De Ligt alla Juventus, è arrivata la tanto attesa schiarita. Quella di ieri è stata una giornata intensa, fatta di nervi tesi che, però, si sono rivelati utilissimi per trovare la cosiddetta quadratura del cerchio. Vi avevamo raccontato di qualche intoppo, sorto all’improvviso, con l’Ajax che ha alzato la richiesta per privarsi del suo gioiellino. La volontà del club olandese era legittima, ovvero quella di arrivare, quantomeno, a pareggiare la proposta del PSG per il difensore, la più alta ricevuta sin qui.

Ieri c’è stata una telefonata infuocata tra De Ligt e l’Ajax

Vi avevamo detto anche di Raiola, che non aveva preso bene l’atteggiamento dell’Ajax. Così, proprio lui, stando a quanto ci risulta, ha preso la situazione in pugno. Ha parlato con De Ligt e gli ha chiesto di forzare la mano, ancora una volta, per l’ultima volta. E il ragazzo si è fatto sentire, eccome. Nel pomeriggio di ieri, ci racconta una nostra fonte, c’è stata una telefonata infuocata tra lui e il suo club. Il difensore ha ribadito, stavolta con più forza, quanto già aveva detto in passato: non vuole andare né al PSG, né in qualsiasi altra società che non sia la Juventus. Ritiene di aver dato già tanto alla sua squadra, dopo averla portata, contro ogni pronostico, in semifinale di Champions League. Ora, per lui, è arrivato il momento di crescere e di trasferirsi. In Italia e alla Juve.

Paratici è andato a Parigi per parlare con Leonardo e il DS del PSG gli ha chiesto Bonucci

Come sapete, però, il club bianconero è sempre molto attento alla diplomazia, specialmente con le altre grandi squadre. Così, ieri, Paratici è volato a Parigi per parlare con Leonardo. E’ stata l’occasione per chiarire che, dietro il pressing fatto su De Ligt, non c’era alcuna volontà di fare sgarbi o prepotenze. E’ il calciomercato, in sostanza. Il DS del PSG lo sa bene, ed ha subìto cercato di rilanciare, informandosi sulla possibilità di prendere Bonucci, suo pallino da sempre. La risposta dell’omologo bianconero, è stata, per il momento di attesa.

Juventus, primi (insistenti) sondaggi per Alessio Romagnoli

Paratici sa che, con l’arrivo di De Ligt (firma attesa per lunedì), chiuderebbe molto lo spazio per il difensore italiano. Ma sa anche che una squdra che dovrà affrontare circa 60 partite, non può privarsi di un elemento così importante. Non senza aver prima trovato un rinforzo adeguato. E la novità di oggi sta proprio qui. Perché, da quanto ci arriva, la Juventus, già da qualche giorno, avrebbe iniziato insistenti sondaggi per capire quanto sia possibile l’idea di prendere Alessio Romagnoli. Dopo l’esclusione del Milan dalla Europa League, infatti, molti ‘big’ del club rossonero stanno riflettendo sul loro futuro.

ESCLUSIVA – De Ligt alza la voce e dice no al PSG intanto la Juventus ora punta forte su Romagnoli

Tra questi c’è anche il difensore centrale, che sarebbe molto allettato dalla prospettiva di trasferirsi alla Juventus. Sia chiaro: il ragazzo è molto legato alla sua attuale squadra, perciò è molto combattutto. Allo stesso tempo, però, l’idea di trasferirsi nel club più importante d’Italia, con la possibilità di lottare seriamente per vincere la Champions League, lo intriga moltissimo. Lui, quindi, ci sta pensando, ma il Milan, al momento non ne vuole sapere. Perdere un elemento come lui, significherebbe indebolire moltissimo la squadra e dare l’ennesima delusione ai tifosi. Però, d’altro canto, le regole del Fair Play Finanziario impongono realismo. Dire di no ai bianconeri, nel caso l’interesse entrasse davvero nel vivo, sarebbe difficilissimo. Situazione in evoluzione, che seguiremo anche nei prossimi giorni…

Il Calciomante