“Dune” scheda e recensioni del film

“Dune” scheda e recensioni del film

Distribuzione: Warner Bros Pictures

Genere: Avventura, drammatico, fantascienza
Anno: 2021
Regia: Denis Villeneuve
Cast: Timothée Chalamet, Rebecca Ferguson, Dave Bautista, Stellan Skarsgård, Charlotte Rampling
Paese: USA
Durata: 155 minuti
Voto (media ponderata): ♥♥♥1/2 (su 5)

La trama

Racconta la storia del giovane Paul, rampollo della casata degli Atreides, che si trasferisce sull’inospitale pianeta Arrakis, noto come Dune, insieme al padre, il Duca Leto, alla madre Lady Jessica e alcuni consiglieri. Leto ha preso in gestione il pianeta nella speranza di scovare un posto sicuro, adatto alla sua famiglia e alla sua comunità. Dune, però, è sotto il mirino di tutte le forze dell’universo. Decise a ottenerne il suo dominio per una rarità che cresce solo sul suo suolo. Si tratta di una preziosa risorsa, esistente solo qui.

Che permette a chi la possiede di sbloccare il più grande potenziale umano. Infatti, chi assume questa spezia può viaggiare nello spazio, ottenere capacità sovrumane e può vivere più a lungo. L’estrazione di questa materia prima, però, non è ostacolata soltanto dai vari nemici di Leto. Che cercheranno di tendergli più di una trappola. Ma anche da enormi vermi della sabbia e dai Fremen, popolo nativo di Dune, che abita i deserti più profondi del pianeta.

La recensione di MyMovies.it

D’altronde, quest’estetica iperconcreta di Villeneuve (lontana anni luce da quella visionaria e liquida di Lynch) è anche l’estetica dominante dei tempi che viviamo. Che lievi non sono di certo. E sono molti gli indizi che tradiscono la volontà del regista di rispecchiare nel mondo del suo Dune anche quello in cui siamo calati nella vita di tutti i giorni. Dal modo in cui ha ritratto dei Fremen, sottolineando in maniera più evidente gli aspetti arabi e mediorientali, terzomondisti in generale, della cultura e della popolazione.

Chani sembra quasi modellata sulla ragazza afghana fotografata da Steve McCurry anni fa. A quello in cui ha messo in parallelo implicito il raccolto della Spezia da parte delle Case con lo sfruttamento delle risorse materiali di troppi paesi non sviluppati da parte dell’Occidente post-colonialista. Che ce ne fosse il bisogno o meno, è tutta un’altra questione.

Recensione di Federico GironiVoto: 3 (su 5) – Leggi la recensione completa

“Dune” scheda e recensioni del film – La recensione di MoviePlayer.it

Il suo pregio più grande però (e non poteva essere diversamente per un ammiratore di 2001. Odissea nello spazio) è quello di ricordare a tutti, anche ai detrattori del genere, che la cosiddetta fantascienza, quando è di livello alto, tratta del futuro per ammonire sul presente. In Dune lo sfruttamento coloniale, il potere fine a sé stesso. Il rapporto di conoscenza tra essere umano e Natura (anche quando questa si presenta con l’aridità del deserto). La possibilità di coesistenza e collaborazione tra etnie. Sono solo alcuni dei temi proposti. Villeneuve li affronta tutti fondendo riflessione e spettacolarità.

Recensione di Giancarlo Zappoli. Voto: 4 (su 5)Leggi la recensione completa

La recensione di MoviePlayer.it

L’operazione fatta da Villeneuve e la Warner non era affatto semplice. Perché Dune è un romanzo difficilissimo da adattare. Anche con a disposizione un ricco budget e una lunga durata. Nel valutare questo film, anzi questo progetto, non si può non tenere conto di tutto questo. Anche perché un giudizio definitivo potrà essere dato soltanto dopo la seconda parte. I difetti non mancano, anzi saranno probabilmente evidenti a tutti già ad una prima visione. Ma al tempo stesso sono talmente tanti gli aspetti riusciti che viene piuttosto semplice chiudere un occhio e aspettare già il prossimo capitolo. Con un dubbio però: saranno solo due film o si punterà addirittura ad una trilogia?

Recensione di Luca Liguori Voto: 3.5 (su 5) – Leggi la recensione completa

“TRE PIANI” SCHEDA E RECENSIONE DEL FILM