“Don’t Look Up” scheda e recensioni del film

“Don’t Look Up” scheda e recensioni del film

Disponibile su: Netflix

Genere: Commedia, drammatico, fantascienza
Anno: 2021
Regia: Adam McKay
Cast: Jennifer Lawrence, Leonardo DiCaprio, Meryl Streep, Rob Morgan, Jonah Hill, Cate Blanchett, Tyler Perry, Mark Rylance, Timothée Chalamet, Himesh Patel, Tomer Sisley, Ariana Grande, Kid Cudi, Ron Perlman, Melanie Lynskey, Michael Chiklis, Robert Joy, Hettienne Park
Durata: 145 minuti
Paese: USA
Voto (media ponderata): 4 (su 5)

La trama

Una coppia di astronomi, la studentessa Kate Dibiasky e il professor Randall Mindy, scoprono che una cometa che si trova nel nostro sistema solare è in rotta di collisione con la Terra. Ma incredibilmente nessuno sembra preoccuparsi per la minaccia che grava sul pianeta.

“Don’t Look Up” scheda e recensioni del film – La recensione di ComingSoon.it

Don’t Panic, l’umanità sta solo per neutralizzarsi. Una satira apocalittica è possibile, con la tensione di un film catastrofico e la credibilità di una storia che mette in primo piano nervi scoperti della nostra società, come la crisi ambientale. Adam McKay ci ha abituato a scherzare, ma neanche troppo, su tematiche molto serie. Qui realizza una spassosa commedia dal cast all star, pronta senza paura ad eruttare da ogni parte, con sana incoscienza e godimento per lo spettatore. Che ansia, ma anche che divertimento.

Recensione di Mauro DonzelliVoto: 3.5 (su 5) – Leggi la recensione completa

“Don’t Look Up” scheda e recensioni del film – La recensione di MyMovies.it

Con la solita ironia acida e dissacrante, Adam McKay gira il film definitivo sulla società dei media americana. Così presa dalle regole della propria bolla da non accorgersi nemmeno della più grave delle minacce: la fine del genere umano. Il film definitivo sulla società dei media americani e della loro deriva. Un’opera simbolo dei nostri tempi.

Recensione di Roberto Manassero. Voto: 3 (su 5)Leggi la recensione completa

La recensione di MoviePlayer.it

Probabilmente non è il film più bello che vedrete quest’anno, ma è uno dei più divertenti, e allo stesso tempo il più attuale. Quello che racconta meglio di ogni altro la nostra era. È una satira tagliente e spietata sul sistema dei media e sull’America di oggi, e quindi di tutto il nostro mondo. E, voluta o no, è anche una metafora straordinaria del Covid-19 e di come lo abbiamo vissuto.

Recensione di Maurizio Ermisino Voto: 4 (su 5) – Leggi la recensione completa

“MACBETH (2022)” SCHEDA E RECENSIONE DEL FILM