Di Maio ha consegnato l’Italia a Salvini e ora stiamo vivendo la notte più buia della nostra Repubblica

Di Maio ha consegnato l’Italia a Salvini e ora stiamo vivendo la notte più buia della nostra Repubblica

E’ la notte più buia della Repubblica, più buia anche di quella del terrorismo e di quella di “mani pulite”. Allora il Paese dimostrò di avere gli anticorpi necessari per superare le difficoltà, oggi questo non si avverte. Siamo in crisi! Economica, Sociale e Istituzionale. Al di là delle chiacchiere da bar dei nostri governanti, che parlano di un Paese in crescita. Con i conti in ordine, con un programma che dovrebbe far superare tutte le criticità. Si parla di riduzione delle tasse, ma intanto queste aumenteranno, infatti, per il 2020 il Governo, non l’opposizione, prevede un aumento delle imposte indirette. Sarà pari al 1,3% del PIL a partire dal primo gennaio 2020, senza parlare dell’IVA.

La Sanità è in crisi, hanno tagliato le pensioni, ma i cittadini se la prendono ancora col PD

La Sanità è in crisi e i cittadini lo sperimentano sulla loro pelle con la restrizione delle prestazioni e i lunghi tempi di attesa delle stesse. I pensionati hanno visto tagliare le loro pensioni e tutto questo dovrebbe far nascere un dibattito serio a livello di governo che invece continua a litigare. Anche i cittadini dovrebbero dibattere su questo, invece tra i frequentatori dei social, ciò non accade. Infatti si registrano stucchevoli contrapposizioni partigiane che non portano da nessuna parte. In particolare suscitano meraviglia le accuse continue al PD, da parte di accesi sostenitori del M5S. Come se quel partito fosse l’avversario politico che governa con i 5 Stelle all’opposizione.

Il M5S è succube della Lega, nonostante abbia il doppio dei rappresentanti in Parlamento

Ciò è veramente ridicolo. Il M5S governa insieme alla Lega di Salvini. Ha il doppio dei rappresentanti in Parlamento rispetto alla Lega ma va al traino di quest’ultima. E’ di tutta evidenza che Salvini è il vero capo di questa maggioranza e sta imponendo la sua linea su tutti i fronti. I parlamentari 5 Stelle votano tutti i suoi provvedimenti ma gli elettori del Movimento attacano sul web il PD. Quest’ultimo, da parte sua, non riesce a trovare una linea politica per i contrasti tra le diverse anime che lo compongono. E’ talmente caotica la posizione del Governo che per evitare la procedura di infrazione si è dovuto esporre il Presidente della Repubblica. Mettendo a disposizione dell’Europa la sua credibilità.

Il M5S ha raccolto molti voti a sinistra e ora sta tradendo i suoi elettori

C’è da chiedersi quali siano gli obiettivi di una forza di Governo che ha raccolto ampi consensi elettorali nell’ambito della sinistra. E che sta tradendo i propri elettori frustrandone le attese. Purtroppo per opera del M5S il Paese sta drasticamente voltando a destra, dove stanno prevalendo gli istinti più bassi. Tutto questo esalta gli webnauti del Movimento e non si capisce il perchè, ma forse è solo stupidità.

Di Maio ha consegnato l’Italia a Salvini e ora stiamo vivendo la notte più buia della nostra Repubblica

Intanto in Europa è in corso una trattativa per la governance molto difficile e l’Italia non riesce ad esprimere una sua posizione. Infatti cerchiamo alleanze con i Paesi ultimi arrivati, per lo più piccoli Paesi, che contano il due di coppe quando la briscola è denari. Se vogliamo cambiare l’Europa, come stiamo affermando da tempo, dovremmo dialogare con i Paesi più importanti. Invece con gli insulti di Salvini siamo fuori dalle trattative. Stavolta purtroppo gli anticorpi rischiano di non funzionare, per questo si può parlare della notte più buia della Repubblica.

Mario Balzano

UE Conte Salvini e Di Maio provano a fare i furbi ma gli altri non sono fessi