Caso Pamela Prati rivelazione shock Eliana Michelazzo sapeva da sempre che Simone Coppi non esisteva

Caso Pamela Prati rivelazione shock Eliana Michelazzo sapeva da sempre che Simone Coppi non esisteva

Questa mattina sul sito Fanpage.it è stata pubblicata una rivelazione destinata a riscrivere completamente il caso dell’inesistente Simone Coppi. Secondo quanto riportato dalla testata online, Eliana Michelazzo avrebbe ammesso di aver capito già dopo sei mesi che il marito magistrato non è mai esistito. Occorre, però, fare un passo indietro.

La confessione di Eliana Michelazzo a “Live Non è la D’Urso” era falsa?

Il 18 maggio scorso, Eliana, nel corso di “Live – Non è la D’Urso”, ammette di aver capito che il suo amato consorte non è una persona reale. Sempre lì, confessa di non averlo mai incontrato di persona e di aver scambiato con lui solo messaggi in chat. La situazione, dice, sarebbe andata avanti per anni. Oggi, però, tramite Fanpage, scopriamo che le cose non stanno affatto così. Eliana Michelazzo, infatti, aveva già rivelato ad una persona di sapere della non esistenza di Simone Coppi.

Massimiliano Caroletti è l’uomo chiave di questa vicenda

Uomo chiave di questa vicenda potrebbe essere Massimiliano Caroletti, marito di Eva Henger e a capo della Barnum Agency. Della sua scuderia, fanno parte, tra gli altri, Daniele Interrante, Mercedesz Henger, Eva Henger e Floriana Messina. Ma, curiosamente, c’è anche Sara Varone. La donna è tornata agli onori delle cronache rosa per aver rivelato di essere stata ingannata da tale David Lorenzo Coppi. Quest’ultimo è un altro personaggio inesistente da ricondurre a Michelazzo e Perricciolo.

Lo strano comportamento di Daniele Interrante

A questo punto, ‘Fanpage’ ci fa notare una stranezza a riguardo di Daniele Interrante. L’ex tronista oggi difende Eliana Michelazzo, mentre inizialmente l’aveva platealmente osteggiata. Talmente vero che l’ex agente della Prati non lo aveva voluto in studio, in contemporanea con lei, in occasione dell’ospitata a “Live – Non è la D’Urso. Perché, dunque, Caroletti si sta prodigando per aiutare Eliana Michelazzo dall’inizio di questa vicenda? Perché, secondo quanto riportato dal sito, Eliana avrebbe confessato a lui o alla moglie, Eva Henger, tutta la vertità. E cioè che lei sapeva della non esistenza di Simone Coppi dagli inizi del 2010.

Caso Pamela Prati rivelazione shock Eliana Michelazzo sapeva da sempre che Simone Coppi non esisteva

La rivelazione shock è stata fatta a ‘Fanpage’ da due persone molto vicine ai protagonisti di questa vicenda. Ecco la loro ricostruzione dei fatti. L’ex agente di Pamela Prati sarebbe stata agganciata dal sedicente Simone Coppi nel 2009. Dopo sei mesi, però, si sarebbe resa conto che l’uomo non è mai esistito. Fuoriosa per l’accaduto, avrebbe addossato tutte le colpe del raggiro all’amica e socia, Pamela Perricciolo.

“La collaborazione tra Eliana Michelazzo e Pamela Perricciolo va avanti solo per motivi economici e personali”

Per interesse personale, comunque, avrebbe deciso di continuare a collaborare con quest’ultima. La donna, infatti, le avrebbe promesso successo e soldi. Eliana Michelazzo, dunque, sarebbe stata quasi sin da subito al corrente della non esistenza del marito. Tale circostanza, tra l’altro, era già stata confermata dalla Perricciolo, proprio in un’intervista a ‘Fanpage’. Lo stesso sito conclude così l’articolo contentente questa clamorosa rivelazione. “Curiosamente, questa versione dei fatti sussurrata settimane prima della sua confessione ufficiale è arrivata al grande pubblico con qualche sostanziale modifica. Chi l’ha suggerita e, soprattutto, per quale motivo?”.

PAMELA PRATI RIVELAZIONE SHOCK DELL’AVVOCATO “POSSIBILI VIDEO HOT REALIZZATI PER MARK CALTAGIRONE”