Calciomercato Juventus ultim’ora: Allegri via il sostituto ha già firmato ma non sarà Conte – Dopo la sconfitta di Roma il tecnico è out

Calciomercato Juventus ultim’ora: Allegri via il sostituto ha già firmato ma non sarà Conte

La sconfitta di ieri rimediata all’Olimpico contro la Roma ha messo una pietra tombale sulle possibilità di Allegri di rimanere alla Juventus. Non che anche prima, a dire il vero, ce ne fossero molte. Lo aveva già fatto capire Pavel Nedved nel pre-partita, quando a proposito di una permanenza del mister aveva risposto: “Chi vivrà vedrà…”. Come vi avevamo già detto, il vice presidente bianconero è il principale sponsor del ritorno di Antonio Conte. Proprio negli ultimi munuti, però, ci sono arrivate due notizie.

Antonio Conte è a un passo dall’Inter

La prima è che Massimiliano Allegri non sarà l’allenatore della Juventus per la prossima stagione. La seconda è che non sarà Antonio Conte a sostituirlo. L’ex CT della Nazionale, infatti, è ormai pronto ad accettare l’Inter. La pressione di Marotta, anche con i toni duri degli ultimi giorni, ha avuto l’effetto sperato. Il mister leccese, inoltre, è stufo di aspettare le riflessioni di Andrea Agnelli. Una fonte molto vicina a quest’ultimo, però, ci ha appena dato una notizia incredibile. Le riflessioni del Presidente, infatti, sono finite venerdì scorso e, nella notte tra sabato e domenica, ha già fatto firmare il nuovo allenatore.

Calciomercato Juventus ultim’ora: Allegri via il sostituto ha già firmato ma non sarà Conte – I motivi del divorzio con l’allenatore livornese

A cosa servirà, allora, l’incontro di mercoledì prossimo con Allegri? Ammesso che ci sarà (la nostra fonte lo mette in forte dubbio), sarà utile soltanto a sancire un addio, cordiale. Del resto, nessuna delle due parti ha convenienza a proseguire il rapporto. Il mister sa benissimo che, nella prossima stagione, avrebbe una sola missione: vincere la Champions. Un obiettivo molto difficile che, una volta eventualmente sfumato, lo sottoporrebbe a critiche per lui divenute insopportabili. L’ennesima, anche qui eventuale, vittoria in campionato non basterebbe più a tenere buono l’ambiente. Il club, da parte sua, ha voglia di cambiare ma non di rivoluzionare la squadra, come vorrebbe l’attuale allenatore. I dirigenti bianconeri, e Nedved lo ha ribadito anche ieri, considerano la rosa di assoluto livello internazionale. Deve, però, cambiare l’atteggiamento sia sotto il profilo della qualità di gioco, sia per cattiveria agonistica.

Chi sarà il sostituto di Massimiliano Allegri alla Juventus?

La domanda delle domande è, però, a questo punto: chi è il nuovo allenatore che, nello scorso week-end, ha firmato con la Juventus? Qui la nostra fonte si è fatta decisamente più enigmatica. Al momento, infatti, non ha voluto svelarci il nome. C’è una motivazione (anche questa segreta) per cui non può farlo. Ci ha però detto che non si tratta di Guardiola, perché costa troppo e pretenderebbe di rivoluzionare la rosa, attualmente considerata non adatta alla sua filosofia di gioco. Si tratterebbe, comunque, di un top-manager. Almeno così viene considerato dalla dirigenza bianconera.

Allenatore Juventus: Pochettino, Sarri e gli altri

Il nome più plausibile, a questo punto, sarebbe quello di Maurizio Pochettino. Ma altre nostre fonti, sempre molto vicine alla società, sussurrano il nome di Maurizio Sarri, che potrebbe decidere di lasciare il Chelsea e la Premier per abbracciare il progetto bianconero. Qui, però, siamo nell’ambito delle ipotesi, al momento. Nelle prossime ore lavoreremo per avere maggiori certezze al riguardo, per il momento possiamo darvi solo una certezza. La Juventus ha, di fatto, esonerato Allegri e messo sotto contratto il suo nuovo allenatore.

Il Calciomante