Calciomercato Juventus è guerra totale doppia bastonata a Marotta

Calciomercato Juventus è guerra totale doppia bastonata a Marotta

da juvenews.eu

Paratici ha adottato una durissima strategia di calciomercato della Juventus, senza mezze misure. L’obiettivo è abbastanza chiaro: oltre a pensare a rinforzare la rosa bianconera, è anche guerra aperta ai rivali nerazzurri. Nessuna tregua, non bisogna lasciare respiro e troppo campo libero a Beppe Marotta e Antonio Conte, i “traditori”. La prima pesante mossa del ds della Juve è stata quella di insidiare Mauro Icardi. Cercando di portarlo via da Milano a basso costo e alle condizioni dettate appunto dalla Vecchia Signora.

Come? Sfruttando il gradimento del giocatore ma anche la necessità del club di Zhang di venderlo. Visto che è stato fatto fuori proprio dal duo Marotta-Conte. Ecco allora che Paratici, da mesi, si è messo in moto. Continui contatti informali con il ragazzo e Wanda Nara, con cui i rapporti sarebbero ottimi. Fino ad arrivare al famoso incontro ad Ibiza. In occasione del quale Paratici avrebbe garantito alla coppia più famosa del calcio italiano che la Juventus farà sul serio per Maurito. E’ solo questione di tempo, bisogna aspettare soltanto che Marotta ceda su questo fronte in questa aspra guerra fredda tra le tanti parti in causa. Ma non solo.

C’è infatti anche una seconda azione di disturbo in atto da parte del dirigente bianconero. Ovviamente l’obiettivo è un altro super bomber, Romelu Lukaku. Il belga è oggetto del desiderio di Marotta che lo tratta da tempo su richiesta di Conte. Paratici non poteva dunque astenersi dall’entrare in gioco. Non mi date Icardi? Allora non solo non potete ancora chiudere per Lukaku. Ma ve lo sfilo io da sotto il naso. Questo più o meno potrebbe essere stato il pensiero del ds bianconero. Al quale, comunque il gigante dello United piace eccome.

Insomma, la Juventus potrebbe veramente fare sul serio per Lukaku. Con il doppio fine di togliere un grosso obiettivo ai nerazzurri. E nel contempo di lasciargli ancora da risolvere la patata bollente relativa ad Icardi. Per evitare tutto ciò, guarda caso, Marotta dovrà cedere alle condizioni della Juve. E liberarsi del centravanti argentino. Scacco matto. La strategia di accerchiamento di Paratici è perfetta, comunque vada avrà vinto lui, sia in un caso che nell’altro. Quando l’allievo supera il maestro, verrebbe da dire.

Calciomercato Juventus, capolavoro: Paratici si inventa il colpo dell’anno

Occhio alle sorprese dietro l’angolo in casa bianconera. Soprattutto per quanto riguarda il calciomercato della Juventus ovviamente. In queste ore ad esempio è spuntato un nome nuovo, totalmente a sorpresa. Che potrebbe rappresentare un vero e proprio colpaccio per Fabio Paratici. Stiamo parlando del fenomeno brasiliano del Manchester City, Gabriel Jesus.

La notizia è stata lanciata dal noto giornalista ed esperto di calciomercato Ciro Venerato su Rai Sport. La notizia è stata lanciata dal noto giornalista ed esperto di calciomercato Ciro Venerato su Rai Sport. L’attaccante classe ’97 vorrebbe lasciare il club inglese perché non trova spazio alle spalle di Aguero. Mentre alla Juve potrebbe formare un attacco atomico insieme a Cristiano Ronaldo. Ma c’è di più.

Anche la giornalista portoghese Claudia Garcia ha confermato questa ipotesi di mercato per la Juventus: “Ho parlato con persone che seguono il calciomercato. La Juventus cerca un centravanti per Sarri e per Cristiano Ronaldo. Un attaccante che possa aprire gli spazi, ma anche cambiarsi di posizione con CR7. Con Icardi questo non lo vedo tanto possibile.

Gabriel Jesus è un giocatore che si muove molto bene, è un giocatore che ha portato Branchini al City. E’ una trattativa possibile. Il brasiliano non è costato carissimo, intorno ai 30 milioni. C’è anche questa trattativa in ballo con il Manchester City per Cancelo e potrebbero mettersi d’accordo. La Juve ha bisogno di un centravanti e ho dubbi sul fatto che sia Icardi, credo che Jesus sia più adatto”.

Calciomercato Juventus ultim’ora Sky arriva il gran rifiuto e la trattativa salta