“America Latina” scheda e recensioni del film

“America Latina” scheda e recensioni del film

Distribuzione: Vision Distribution

Genere: Thriller, drammatico
Anno: 2021
Regia: Damiano D’Innocenzo, Fabio D’Innocenzo
Cast: Elio Germano, Astrid Casali, Sara Ciocca, Maurizio Lastrico, Carlotta Gamba, Federica Pala, Filippo Dini, Massimo Wertmüller
Durata: 90 minuti
Paese: Francia, Italia
Voto (media ponderata): 4 (su 5)

La trama

Latina: paludi, bonifiche, centrali nucleari dismesse, umidità. Massimo Sisti è il titolare di uno studio dentistico che porta il suo nome. Professionale, gentile, pacato, ha conquistato tutto ciò che poteva desiderare. Una bellissima villa, una famiglia unita, con la moglie Alessandra e le figlie Laura e Ilenia che sono la sua ragione di vita, la sua felicità. È in questa primavera imperturbabile e calma che irrompe l’imprevedibile. Un giorno come un altro Massimo scende in cantina e l’assurdo si impossessa della sua vita.

“America Latina” scheda e recensioni del film – La recensione di ComingSoon.it

Si spingono oltre, oltre “Favolacce”, i fratelli D’Innocenzo, ed esplorano territori fisici e psichici oscuri ed enigmatici. Raccontandoli attraverso un cinema che parla una lingua forte, nuova, ossessiva, sensibile. Seguendo le vicende del protagonista Elio Germano cadiamo in un paesaggio onirico e iperrealista fatto di ansie, dubbi e fragilità. E nel cuore di una vicenda che si piazza tra favola(ccia) gotica e horror psicologico. I D’Innocenzo osano, si espongono, hanno coraggio (perfino quello di sbagliare) e un’innocenza perversa e tormentata. Il loro è cinema che entra sottopelle e trascina fino in fondo, all’immagine e alla storia. Quasiasi cosa ci sia, lì in fondo.

Recensione di Federico GironiVoto: 4 (su 5) – Leggi la recensione completa

“America Latina” scheda e recensioni del film – La recensione di MyMovies.it

I fratelli D’Innocenzo sanno fare cinema. Con questo assunto si intende sottolineare che gli Autori (e loro lo stanno, film dopo film, diventando) sono quelli che non si adagiano su schemi ripetibili. Ma si impegnano nello spiazzare non solo il pubblico ma anche se stessi. I D’Innocenzo tornano a fare grande cinema con un’indagine potente e spiazzante nel buio di una coscienza.

Recensione di Giancarlo Zappoli. Voto: 4 (su 5)Leggi la recensione completa

La recensione di MoviePlayer.it

Questo terzo film dei fratelli D’Innocenzo non è semplice e immediato. Tuttavia è capace di crescere, se non proprio sbocciare, dentro di noi col passare del tempo. Un film che è un invito all’empatia e alla riscoperta delle emozioni, sorretto da un cast all’altezza e una regia magistrale. Più interessato a un racconto per immagini, visuale (e quindi esclusivo del cinema) che di parola, America Latina è la conferma di un talento unico. E la riappropriazione dell’arte cinematografica come specchio di una misteriosa sensibilità da riscoprire.

Recensione di Matteo Maino Voto: 4.5 (su 5) – Leggi la recensione completa

“THE KING’S MAN – LE ORIGINI” SCHEDA E RECENSIONE DEL FILM