“Ambulance” scheda e recensioni del film

“Ambulance” scheda e recensioni del film

Distribuzione: Universal Pictures

Genere: Azione, drammatico, thriller
Anno: 2022
Regia: Michael Bay
Cast: Jake Gyllenhaal, Yahya Abdul-Mateen II, Eiza González, Moses Ingram, Garret Dillahunt, Keir O’Donnell, Jackson White, Colin Woodell, Cedric Sanders, A Martinez
Durata: 136 minuti
Paese: USA
Voto (media ponderata): 3.5 (su 5)

La trama

Will Sharp è un veterano decorato che sta cercando disperatamente di trovare i soldi necessari per le cure mediche di sua moglie. Non avendo altra scelta si rivolte al suo fratello adottivo, Danny, un criminale di carriera. Invece di prestargli la somma richiesta, Danny propone a Will un colpo da trentadue milioni di dollari, la rapina in banca più clamorosa mai effettuata a Los Angeles. Le condizioni di sua moglie sono molto gravi e Will è costretto ad accettare. Tuttavia durante la loro fuga, il piano va storto e i due fratelli, in preda al panico, sequestrano un’ambulanza con a brodo un poliziotto ferito e il paramedico Cam Thompson. Quella che doveva essere una rapina perfetta si è trasformata in una corsa contro il tempo e la polizia per sopravvivere.

“Ambulance” scheda e recensioni del film – La recensione di ComingSoon.it

Un viaggio nel tempo, fra anni Ottanta e Novanta. Non è fantascienza, ma il ritorno all’action adrenalinico. Michael Bay omaggia la Hollywood quartiere di Los Angeles, riporta in vita un immaginario fatto di autostrade infinite che si stagliano in un’eterna periferia. Divertimento puro, un giocattolone da prendere o lasciare, in cui non si guarda l’orologio, ma si condivide un’esperienza con gli amici, prima di berci sopra e raccontarsi inverosimiglianze e momenti top. Ma con un bel sorrisone stampato in faccia.

Recensione di Mauro DonzelliVoto: 3.5 (su 5) – Leggi la recensione completa

“Ambulance” scheda e recensioni del film – La recensione di MyMovies.it

Michael Bay mette per 24 ore a ferro e a fuoco Los Angeles in una tesissima fuga in ambulanza senza precedenti. Anche per il suo cinema, che si tinge meravigliosamente di mélo. Il cinema di Bay si tinge meravigliosamente di melò con una tesissima fuga in ambulanza senza precedenti.

Recensione di Pedro Armocida. Voto: 4 (su 5)Leggi la recensione completa

La recensione di MoviePlayer.it

Il ritmo è forsennato e non cala mai. Fabula e intreccio coincidono: una scelta che mantiene alto il coinvolgimento. Interessante il parallelismo con il western, che però viene solo abbozzato in superficie. La sensazione è quella di vedere un film di 30 anni fa uscito troppo in ritardo. Jake Gyllenhaal è sempre bravo, ma il suo personaggio è davvero troppo sopra le righe.

Recensione di Giuseppe Grossi Voto: 3 (su 5) – Leggi la recensione completa

“ALTRIMENTI CI ARRABBIAMO (2022)” SCHEDA E RECENSIONE DEL FILM