Allegri non è più l’allenatore della Juventus al suo posto Guardiola o Simone Inzaghi – Scatta la caccia al sostituto

Allegri non è più l’allenatore della Juventus al suo posto Guardiola o Simone Inzaghi

Noi ve l’avevamo anticipato, ma ora è anche ufficiale: Massimiliano Allegri non è più l’allenatore della Juventus. L’annuncio arriva tramite una nota pubblicata sul sito ufficiale del club bianconero. Le prossime due partite, insomma, saranno anche le ultime per il tecnico livornese. Per molti è stato un fulmine a ciel sereno, ma noi, nei nostri precedenti articoli, ve lo avevamo anticipato. I dissidi all’interno della dirigenza bianconera, alla fine, hanno prevalso. Ora scatterà la caccia al successore.

Agnelli vuole Simone Inzaghi sulla panchina bianconera

Chi sarà? E’ impossibile dirlo, al momento. I nomi sono, più o meno, sempre gli stessi: Guardiola, Deschamps e Pochettino. Possiamo, però, anticiparvi che Agnelli sta sondando con molta attenzione il profilo di Simone Inzaghi. Il tecnico della Lazio è il più vincente, in Italia, proprio dopo Massimiliano Allegri. Dunque, potrebbe essere proprio lui il sostituto ideale. L’allenatore biancoceleste, dopo aver vinto la Coppa Italia, in conferenza stampa, ha dichiarato di non essere certo di rimanere nella Capitale. A suo sfavore depongono solo la giovane età e lo scarso appeal a livello internazionale.

Paratici farà di tutto per prendere Guardiola, Nedved non molla Antonio Conte

Ecco perché Paratici farà di tutto per portare sulla panchina della Juventus uno tra Guardiola e Pochettino. Entrambi hanno richieste molto alte, sia a livello di ingaggi che di campagna acquisti. Però il dirigente bianconero ci proverà fino in fondo, soprattutto con l’attuale tecnico del Manchester City. Nedved, invece, è convinto di poter ancora strappare Conte all’Inter. L’ex CT della Nazionale, infatti, è tornato prepotentemente in ballo per la successione a Massimiliano Allegri. L’ex centrocampista ceco vuole convincere Agnelli a riportare a casa il tecnico leccese. Il Presidente, però, sembra volere solo Simone Inzaghi, considerato il profilo più simile al tecnico livornese.

Il Calciomante