Allegri Juve l’incontro è slittato. Stasera (forse) ci sarà un contatto tra le parti

Allegri Juve l’incontro slitta a stasera scontro Paratici Nedved Agnelli

Come vi avevamo riportato qualche giorno fa, non c’era alcuna certezza riguardo all’incontro di oggi tra Allegri e Agnelli. E, in effetti, nulla di sostanziale si sta muovendo in tal senso. Questo perché non c’è ancora chiarezza, nemmeno tra i diretti interessati, sul da farsi. Fonti molto attendibili, comunque, ci dicono che in serata potrebbe esserci un contatto tra le parti. Se sarà risolutivo, al momento, è impossibile dirlo. Di sicuro, il futuro del tecnico livornese, in un senso o nell’altro, è tutt’altro che deciso. Questo perché, come dicevamo, anche tra i dirigenti bianconeri c’è una profonda spaccatura.

Allegri Juve l’incontro slitta a stasera scontro Paratici Nedved Agnelli – Ecco i motivi

Da una parte Paratici e Nedved. Per loro, il ciclo di Allegri alla Juventus è finito al fischio finale del match contro l’Ajax. Non parlano di fallimento, ma, dicono le nostre fonti, sostengono che il mister abbia sbagliato molto nella gestione di una rosa ritenuta di livello internazionale. In questa stagione, il mister ha litigato con molti, troppi elementi nello spogliatoio. Se dovesse rimanere, dicono, ci sarebbero troppi musi lunghi e cederli tutti equivarrebbe a fare un favore ai diretti avversari. Sul sostituto, però, non ci sarebbe identità di vedute. L’ex centrocampista, lo abbiamo detto più e più volte, è il principale sponsor del ritorno di Conte in panchina. Il DS, invece, punterebbe più su un profilo internazionale. I suoi preferiti, tolto Guardiola che costa troppo, sono, nell’ordine, Pochettino e Deschamps.

Allegri Juve l’incontro slitta a stasera scontro Paratici Nedved Agnelli – Il Presidente vuole tenere il tecnico

Poi c’è Agnelli, che non la pensa né come Nedved, né come Paratici. Il Presidente, ci assicurano fonti a lui molto vicine, preferirebbe proseguire con Allegri, più che altro perché non è convinto delle alternative. C’è un altro aspetto, poi, non di secondaria importanza. Non vuole avere alla guida della squadra un tecnico con solo un altro anno di contratto. Vorrebbe lanciare un segnale forte allo spogliatoio, in particolare ai delusi di cui vi abbiamo parlato sopra. Insomma, se Max resterà in sella, ci resterà a pieno titolo. Anche qui, però, ci sono delle perplessità. Il livornese, così ci dicono le nostre fonti, ha chiesto un adeguamento di stipendio e una rivoluzione della rosa per firmare.

Allegri resta alla Juventus o va via? Il futuro è ancora tutto da scrivere

Andrea Agnelli, almeno su questo, è, però, perfettamente in linea con Nedved e Paratici. La rosa è già di primissimo livello, ha bisogno solo di alcuni piccoli tasselli da trovare sul mercato. Dunque, la prossima sessione acquisti/cessioni della Juventus sarà tutt’altro che scoppiettante. Insomma, nelle prossime ore, il Presidente e Allegri metteranno sul piatto tutti questi punti. Al momento non c’è niente di sicuro, ed è inutile sbilanciarsi in percentuali. Chiaramente, le possibilità che l’attuale mister rimanga al suo posto sono tutte legate alla presenza o meno di alternative ritenute valide. Ad oggi, non ci sono. Conte è sempre in attesa, ma il massimo dirigente bianconero gli preferisce ancora Allegri, se non altro per la fedeltà dimostrata in questi anni. In situazioni così, però, basta un dettaglio a far cambiare tutto.

Il Calciomante